Osteoporosi e Fangoterapia

Quando ci riferiamo all’osteoporosi parliamo di una condizione in cui l’osso si indebolisce, diventando più fragile a causa della diminuita densità. Le cause originanti possono essere diverse: età, carenza di estrogeni, scarso apporto di vitamina D e calcio, oltre a certe patologie. Fino all’eventuale frattura,  talvolta causata anche da traumi leggeri o banali cadute, potrebbero non esserci sintomi. Nelle donne la densità ossea diminuisce con l’età a partire dai 30 anni e si accentua dopo la menopausa, orientativamente dopo i 50 anni. (per ulteriori dettagli clicca qui).

 

È scientificamente provato che la fangoterapia favorisce il riequilibrio del metabolismo del tessuto osseo, e la sua rimineralizzazione, intervenendo sia su meccanismi locali che sistemici. La fangobalneoterapia se associata all’esercizio fisico consente la conservazione della corretta densità minerale, inducendo un effetto anabolico. Gli esiti della ricerca hanno mostrato che questo tipo di trattamento produce un incremento della massa ossea paragonabile a quello ottenuto con la farmacoterapia, ma che l’azione combinata massimizza i risultati.

 

Una moderata attività fisica viene praticata quotidianamente nelle piscine termali durante il soggiorno, e affiancata ai trattamenti termali aiuta a riconquistare salute,  benessere psicofisico e a migliorare la qualità della propria vita.